Home / ViviBariano / Comune / Consiglio comunale / Comune di Bariano – Dup: gli interventi del 2016

Comune di Bariano – Dup: gli interventi del 2016

Nell’ultimo Consiglio comunale abbiamo discusso del Dup (il Documento Unico di Programmazione). In due post una veloce analisi dei fatti amministrativi più importanti del 2016 e degli obiettivi che l’Amministrazione si è posta per il 2017.

Il 2016

(qui il 2017)
La situazione normativa
Come più volte abbiamo sottolineato, la Legge di Stabilità del 2015 ha liberato parecchie risorse in più per i Comuni, in particolare legate alla programmazione e realizzazione di investimenti.

Solo In base alla nuova normativa, l’Amministrazione comunale di Bariano ha potuto utilizzare circa 650.000 euro:

• A dicembre 2015, 390.000 euro sono stati impegnati per il 2016 su progetti pronti (questa era la possibilità prevista nella norma). Come più volte abbiamo detto, in quella occasione non sono stati spesi però circa 300.000 euro, che sono rimasti in cassa, perché non c’erano altri progetti pronti.
• Per la normativa che prevedeva il rispetto del solo pareggio di bilancio di competenza e non più tutti i vincoli del patto abbiamo potuto utilizzare circa 120/130.000 euro di avanzo.
• 135.000 euro sono stati utilizzati da spazi finanziari previsti per l’edilizia scolastica.

Quasi 650.000 euro a disposizione per investimenti (oltre alle normali risorse di bilancio)

Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, anche lo stesso Vicesindaco ha riconosciuto il miglioramento apportato dal Governo alla normativa sugli Enti Locali avvenuta in questo ultimo periodo.
Dice il Vicesindaco (dal verbale dell’ultimo Consiglio comunale):
“… Abbiamo avuto dei governi che prima ci hanno messo il cappio al collo, non ci lasciavano spendere neanche una lira, dovevamo accantonare tutto, soldi nostri non potevamo spenderli, adesso qualcuno, il governo, pian piano sta allentando, quindi non è che ci viene regalato qualcosa dal governo, anzi i trasferimenti sono sempre meno, ci stanno dando la possibilità finalmente di poter spendere un po’ di soldi che abbiamo e che non potevamo spendere e poter fare delle opere…”.

Certo, nessuno regala soldi ai Comuni, ma dare a loro la possibilità di spendere quelli che hanno è un grande passo in avanti.

Nel 2016, complessivamente, gli investimenti fatti saranno pari a circa 800.000 euro.

1. Circa 390.000 euro riguardano gli interventi resi possibili, in gran parte, dalla legge di stabilità del 2015 e programmati per il 2016 (asfaltature, pompa di calore delle medie, tinteggiature municipio, spazio gioco…).

2. 434.000 euro (apri il documento allegato) sono gli interventi che riguardano, tra le altre cose:
• il rifacimento dei serramenti della scuola media (150.000 euro il loro costo, dei quali 135.000 sono derivati da spazi finanziari concessi), mentre la realizzazione del cappotto è stata rinviata;
• Il ponte sulla roggia Morla (230.000 euro) finanziato con risorse proprie come da documento.

Senza l’intervento della legge di bilancio avremmo potuto realizzare opere per 250/300.000 euro complessivi.

Su Luigi

Controlla anche

Il Piano di Emergenza Comunale

Il punto n. 2 del Consiglio comunale del 27 novembre 2017, prevedeva la discussione e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *